inPrimis - Cambiare il mondo, un minuto alla volta

inPrimis

Ogni mattina le notizie che ti servono da ascoltare sul tuo smartphone

La questione delle armi all'Ucraina
Jun 6 2022
La questione delle armi all'Ucraina
Il tema di approfondimento di questa settimana è la questione delle armi all'Ucraina. La guerra in corso sarebbe andata sicuramente in modo molto diverso se non ci fossero state l'intelligence e le armi "occidentali" a disposizione del paese invaso dalla Russia lo scorso 24 febbraio. Dagli Stati Uniti e dalla Germania pochi giorni fa sono stati approvati invii di armi qualitativamente, e non solo quantitativamente, diverse. La lista delle armi dall'Italia rimane segreta, e il Governo per tutto il 2022 può continuare a fare nuovi invii senza passare nuovamente dal parlamento. In questa trasmissione facciamo il punto della situazione, per poi dare spazio alle nostre rubriche: "Immigrazione in un minuto" di Stefano Galieni, L'incontro dei Med5, i ministri degli interni del Mediterraneo "Cinema in un minuto" di Paolo Piazza e Fabio Mingardi: Wild Nights with Emily Dickinson, di Madeleine Olnek "Conflitto in un minuto" di Daniele Piacentini: Estonia, crisi di governo ai confini con la Russia "Armi e disarmo" di Giorgio Beretta: Stragi in Usa e lobby delle armi; Perché si dice in pompa magna? Di Daniele Piacentini. "Scienza in un minuto" di Daniele Piacentini: Alpi sempre più verdi e meno innevate; "Palestina in un minuto" di Amedeo Rossi: Tiro al bersaglio in Cisgiordania; "Pagine" di Heiko Caimi: Todo Modo di Leonardo Sciascia "Psicologia" di Doriana Galderisi: La paura del terrore e il vivere oggi sotto più attacchi. Dal Terrorismo alla Guerra, passando attraverso la Pandemia, come reagiscono le persone al 'fuoco incrociato'
La ministra Priti Patel approva l'estradizione di Julian Assange verso gli Stati Uniti
Jun 20 2022
La ministra Priti Patel approva l'estradizione di Julian Assange verso gli Stati Uniti
L'approfondimento di questa settimana è dedicato a Julian Assange. La ministra dell'interno britannica Priti Patel ha deciso di estradare verso gli Stati Uniti il volto più noto di WikiLeaks, che vive rinchiuso dal 2012 (prima nell'ambasciata dell'Ecuador di Londra, poi in una prigione di massima sicurezza). Cosa ha fatto Assange? La sua organizzazione ha pubblicato, tra le altri cose, documenti riservati che mostrano crimini di guerra, prevalentemente compiuti da soldati degli Stati Uniti in Iraq e in Afghanistan. "La sua estradizione è una minaccia non solo alla libertà di informazione, ma alla democrazia in tutto il mondo", dicono i tre esponenti del comitato per la sua liberazione Noam Chomsky, Daniel Ellsberg, e Alice Walker. Le nostre rubriche "Psicologia" di Doriana Galderisi: UNA GOCCIA NEL MARE. La Psicologia Politica e i comportamenti di voto. "Armi e disarmo" di Giorgio Beretta: Tornado per le 1000 Miglia. "Diritti umani in un minuto" di Simone Rizza, Amnesty International Italia: In una nuova ricerca, emergono i crimini sui civili da parte delle forze russe a Khark “Pagine in un minuto” di Heiko Kaimi, della rivista letteraria Incroci: "La guerra delle donne" di Alexandre Dumas. "Cinema in un minuto" di Paolo Piazza e Fabio Mingardi: One Day One Day di Olmo Parenti "Palestina in un minuto" di Amedeo Rossi: yehoshua: pacifista o sionista? "Immigrazione in un minuto" di Stefano Galieni: La giornata del rifugiato
Smettere di raccontare menzogne sui giovani
Jun 29 2022
Smettere di raccontare menzogne sui giovani
A Gardaland 13 attrazioni chiudono alle 19, anziché alle 23, perché l'azienda a giugno non è ancora riuscita a trovare tutto il personale necessario. I giornali si scatenano: la colpa è del reddito di cittadinanza; i giovani non vogliono più lavorare. È proprio così? Il comparto turistico, quello della ristorazione, hanno difficoltà a trovare personale. Nel campo della ristorazione le agenzie di somministrazione di lavoro a tempo determinato ci confermano: contratti anche solo di un giorno per un evento, ragazzi e ragazze preferiscono scegliere altri settori. Come la meccanica ad esempio: poco distante da Gardaland, la provincia di Brescia offre contratti dove c'è il "welfare aziendale", con bonus e qualche stabilità in più. I lavori stagionali ci sono ancora, ma sono regolamentati molto spesso "individualmente". Come i bagnini. Come i camerieri. Nella puntata di inPrimis di oggi sentiremo testimonianze di queste due professioni, racconteremo le opinioni di agenzie di somministrazione di lavoro a tempo determinato come Adecco e Randstad, e soprattutto spiegheremo molte cose di come funziona il reddito di cittadinanza e il mercato di lavoro in Italia con l'aiuto dell'economista Andrea Fumagalli. Poi, le nostre rubriche: “Pagine in un minuto” di Heiko Kaimi, della rivista letteraria Incroci: Addio a Berlino di Christopher Isherwood. "Cinema in un minuto" di Paolo Piazza e Fabio Mingardi: Cosa resterà degli anni ’80? Tutto. "Diritti umani in un minuto" di Simone Rizza, Amnesty International Italia: Da Ucraina, Israele e Stati Uniti, una notizia buona e una cattiva. "Psicologia" di Doriana Galderisi: QUANDO È TUTTA UNA QUESTIONE DI QUEL CHE VEDI NEL BICCHIERE. L'arte oratoria in politica e l'importanza del REFRAIMING. "Armi e disarmo" di Giorgio Beretta: L'Italia diserta la Conferenza sul Trattato che proibisce le armi nucleari ”Immigrazione in un minuto" di Stefano Galieni: Nuove vittime della fortezza Europa "Palestina in un minuto" di Amedeo Rossi: Governo dimissionario sui diritti umani