Grassi Risultati in Odontoiatria

Andrea Grassi

Questo Podcast è dedicato a Titolari di Studio Dentistico e condivide strategie, tattiche e consigli di gestione extra-clinica per

- aumentare fatturato e profitto

- mantenere sempre elevata la qualità clinica

- far crescere il denaro in cassa

- gestire lo studio con più semplicità

- ottenere i risultati con più facilità

- curare più pazienti

- rendere il team di Segreteria, di ASO e di Collaboratori più efficiente

- liberare dalla poltrona il Titolare


Tutti i contenuti sono pensati per dare idee immediatamente applicabili a tutti gli operatori dello Studio.


Andrea Grassi, il conduttore del Podcast, è il fondatore dell’Accademia per lo Sviluppo Imprenditoriale dello Studio Dentistico che da sempre ha la missione di lasciare l’Odontoiatria in mano agli Odontoiatri e che ha permesso a migliaia di dentisti italiani di fare quello che amano in modo più facile e redditizio.


Andrea Grassi ha creato anche Profit Monday Operating System, il primo Sistema Operativo di protocolli operativi extra-clinici che permette di gestire lo Studio Dentistico in modo Semplice, Preciso e Puntuale e di vederlo crescere settimana dopo settimana.


Scopri come funziona: -> bit.ly/PM-OS


Il sito di Andrea Grassi -> www.andreagrassi.it


Risorse Umane: palle al piede o acceleratori di risultati? (parte 3)
Nov 25 2022
Risorse Umane: palle al piede o acceleratori di risultati? (parte 3)
“Parli di persone giuste, al posto giusto a fare le cose giuste…Potresti fare un esempio?”Assolutamente si!Questa domanda mi è stata fatta su Facebook da una Titolare di Studio Dentistico…E se domandare è lecito……Da qui nasce “inaspettatamente”,  la terza parte della miniserie dedicata al comprendere come fare diventare le tue Risorse Umane dei catalizzatori di risultati. Per quanto un podcast  - questo Podcast - non possa essere uno strumento formativo totalmente esaustivo, in questa puntata facciamo degli esempi concreti nel percorrere “a gambero” tutti i passaggi che dalla definizione della Visione del Titolare, consentono ad ogni membro del Team di “rimanere agganciato” all’obiettivo da raggiungere.  Partendo dal presupposto che:le cose giuste sono quelle che servono per il raggiungimento del risultato e che le Persone giuste sono quelle che hanno le competenze adeguate per potersi portare a casa i risultati associati alle loro responsabilità……In questo episodio ci addentriamo in un ragionamento a ritroso e vedrai come l’incrocio di tutto ciò che vuoi ottenere, determina la strategia che devi attuare per arrivare al risultato. Entreremo così, nel dettaglio del meccanismo che abbiamo sviscerato nelle due puntate precedenti, comprendendo perché con questa tipologia di approccio è possibile: alleggerire la pressione percepita dalle tue Persone rendere tutto più semplice grazie al fatto che “affrontare uno sprint è mentalmente più accettabile rispetto al fare una maratona”Arrivato in fondo ti sarà finalmente chiara la logica della concatenazione “Persone giuste al posto giusto a fare le cose giuste”.  ;-) Buon ascolto,Andrea
Risorse Umane: palle al piede o acceleratori di risultati? (parte 1)
Nov 11 2022
Risorse Umane: palle al piede o acceleratori di risultati? (parte 1)
“Ho problemi con il mio Team! É disallineato, non è motivato e quelle rare volte che mi segue, poi perde la grinta e i risultati non arrivano.”Questa è la risposta che ricevo dalla maggior parte dei Titolari quando gli chiedo:“Qual è il principale o uno dei principali problemi che stai vivendo nel tuo Studio Dentistico?” A questo punto l'ulteriore  domanda sorge spontanea: "Il problema è davvero all’interno delle Risorse Umane, o ciò che vivono questi Titolari è l’effetto di un altro problema?"Vedi, lo Studio deve basarsi sul funzionamento di un Sistema…ma sono le Persone che danno vita a quel Sistema.E uno dei cardini su cui si basa il corretto ed efficiente funzionamento dello Studio stesso, è l’assioma “Persone giuste, al posto giusto, a fare le cose giuste”.Tu sai con certezza:come individuare le “Persone giuste”?quali sono i “ruoli giusti” che servono per raggiungere i risultati?quali sono le “attività giuste” che devono essere governate? Tentennare su questi aspetti porta a considerare le Risorse Umane, “il capro espiatorio di tutti i mali” dello Studio……e questo, non solo è controproducente a livello relazionale ma ti porta a distogliere lo sguardo dai fattori su cui Tu, nel tuo ruolo di Titolare, devi focalizzarti per guidare il raggiungimento dei Risultati. In questa nuova puntata, la prima di una mini-serie, andiamo alla scoperta della genesi del problema, per arrivare alla fine sapendo rispondere anche alla domanda: ”Ma perché sto facendo tutta questa fatica?” Buon ascolto,Andrea
Convenzioni Sì o No?
Oct 13 2022
Convenzioni Sì o No?
Tra i Titolari di Studio Dentistico, c’è una domanda che smuove gli animi di fronte alla scelta (più o meno obbligata) di erogare prestazioni in Convenzione, che può essere riassunta come:  “Se i prezzi sono così bassi, come faccio ad accettare le convenzioni senza rimetterci?”Vedi, istintivamente, di fronte alle Convenzioni, le prime reazioni sono principalmente due:- chiusura e rifiuto- accettazione con l’amaro in boccaEppure, come in ogni medaglia che si rispetti, anche le Convenzioni hanno due lati…tant’è che un Titolare di Studio Dentistico può trovarsi davanti a un’opportunità o a un grande rischio.E ti dico di più: tutto dipende dal ragionamento che viene fatto a monte e da come, poi, la convenzione viene gestita. Vuoi sapere qual è la risposta giusta alla domanda “Convenzioni Sì o No?”Eccola: DIPENDE.Vedi:non esiste una risposta giustanon esiste una risposta che vada bene per tutti gli Studinon esiste una risposta che vada bene in ogni momento…esiste la risposta più utile per Te in questo preciso momento!Per questo è estremamente importante capire cosa prendere in considerazione per poter fare la scelta migliore.Ti stai chiedendo come fare?…datti un punteggio da 0 a 7!Cioè?!Ho selezionato per Te 7 fattori chiave da analizzare all’interno del tuo Studio: passandoli in rassegna uno ad uno, potrai capire come ponderare al meglio la tua scelta sia adesso che in futuro.Maggiore è la tua capacità di influenzare le variabili collegate a questi 7 elementi, maggiore è la tua possibilità di trasformare le convenzioni in un’opportunità di maggior profitto per il tuo Studio.Perché lo scenario esterno e interno allo Studio possono cambiare ma i criteri di valutazione restano ;-)Buon ascolto,Andrea
Mirare all’Efficienza o alle Relazioni?
Oct 6 2022
Mirare all’Efficienza o alle Relazioni?
La saggezza popolare insegna che “Il troppo stroppia” perché gli eccessi, sono sempre dannosi: sia che si tratti di “poco” che di “tanto”.La carenza e l’esagerazione di qualcosa, infatti, non sono mai una buona cosa, specialmente quando si parla di dedicare del tempo a qualcosa o Qualcuno….…Anche all’interno del tuo Studio Dentistico.???I Titolari spesso si trovano a vivere tra l’incudine il martello: - da una parte c'è la necessità di essere efficienti nell’erogare le prestazioni - dall’altra c'è il bisogno di gestire le relazioni (sia con i Pazienti che con il Team)...e nella maggior parte dei casi, Chi ne esce con i lividi è proprio il Titolare!La difficoltà deriva dal fatto che:l'efficienza nell’erogare le prestazioni, è un elemento fondamentale per garantire un buon margine sulla prestazionele relazioni sono un elemento portante dei risultati dello Studio Dentisticoed essere sbilanciati verso l’uno o l’altro aspetto, genera inefficienze e costi che impattano sulla fidelizzazione e sulla marginalità.Chi propende per un eccessivo orientamento all’efficienza operativa, rischia di apparire cinico, freddo e disinteressato all’Altro.Chi invece propende per un eccessivo orientamento alla relazione, rischia di togliere tempo prezioso alle prestazioni e mettere in pericolo il Profitto.  Vedi, gestire lo Studio è come guidare un’automobile: se ti accorgi che non tiene la traiettoria e “tira troppo da una parte”…è giunto il momento di rifare la convergenza!Buon ascolto,Andrea
L'Equilibrio Vita-Lavoro
Sep 29 2022
L'Equilibrio Vita-Lavoro
Tic-Tac Tic-Tac…“Dimmi che obiettivi hai e ti dirò Chi sei”Non si tratta di essere indovini o aver sviluppato doti extra-sensoriali: ti assicuro che puoi visualizzarlo anche Te!Immagina di essere una bilancia a due bracci: su un piatto c’è il Tempo che dedichi al tuo Studio e sull’altro piatto c’è il Tempo che dedichi a tutto il resto (Famiglia, Passioni, Amici…).E adesso, scatta una foto: che situazione vedi?! La maggior parte dei Titolari di Studio Dentistico, vive un enorme sbilanciamento nella ripartizione del proprio Tempo, dedicandone la stragrande maggioranza al lavoro in Studio e trovandosi, di fatto, incastrati in un meccanismo da cui non riescono a uscire.Amano profondamente lo Studio che hanno visto crescere e il lavoro che quotidianamente svolgono ma il punto è, che c’è un prezzo occulto che viene pagato un poco alla volta.Come si dice, “nella Vita è una questione di priorità”……e la Vita stessa, ad un certo punto ci presenta il conto.Infatti, anche se in molti adorano il proprio lavoro, sentono un senso di frustrazione per “tutto il resto” che:- o lasciano indietro- o va avanti senza di Loro.“Ma Andre, come faccio ad avere più Tempo Libero, senza sentirmi in colpa e senza aver paura di mettere in pericolo il profitto dello Studio?”Vedi, questa domanda nasce da una serie di “malfunzionamenti” di base, primo fra tutti, l’essere la Risorsa principale dello Studio.La buona notizia però è che puoi uscire dal labirinto, trovando il tuo Work Life Balance!Il primo passo da compiere è volerlo, dandotelo come obiettivo.Viaggiando attraverso questo episodio, capirai come anche Tu, puoi trovare il tuo equilibrio nel ripartire la risorsa più importante (e limitata!) che hai a disposizione: il tuo Tempo.Ascolta questa puntata: sarà come seguire il filo di Arianna ;-)Buon ascolto,Andrea
Social Sì…o Social No?
Sep 22 2022
Social Sì…o Social No?
Social sì o social no?Questo è il dubbio che avrebbe oggi Amleto, se fosse il Titolare di uno Studio Dentistico…!L'utilizzo dei Social per il proprio Studio, è uno dei temi molto discussi tra i Dentisti, che si interrogano con domande come:"Devo essere sui social?  Su quali devo essere presente?  Come li uso? Cosa dovrei pubblicare?"Ovviamente, sono lecite e comprensibili.Ma spesso portano, soprattutto Chi non si sente affine a questi strumenti, a spostare il nodo della questione su un’altra domanda:“Se io non ci fossi sui social? E se non ci fossi proprio sul web? ...É un problema?”In questa Puntata, ci muoveremo tra le perplessità che assalgono i Titolari di Studio, quando pensano “alla loro presenza on-line” e i pericoli in cui rischiano di incorrere, se percorrono la scelta sbagliata.E lo faremo partendo da una considerazione: Tu sei l’effetto che fai.Nella scelta tra “essere o non essere presente on-line”, non c'è niente di obbligatorio……La decisione che prendi però, dipende dal prezzo che sei disposto a pagare nelle percezioni dei Pazienti.Nel corso dell’Episodio, vedremo infatti:Cosa significa essere sui Social (e più in generale sul web)Le regole che governano il mondo dei socialI luoghi comuni che alcuni Consulenti di Marketing diffondo, portando il Titolare a imboccare una strada sbagliata  Le domande da farsi prima di scrivere un postCosa e come comunicare sui socialPerché non basta essere sui Social, per essere on-lineI “ganci” da usare per attirare l’attenzione del tuo TargetCome fare a conquistare la fiducia di Chi ti legge/vede/ascoltaDue parametri che devi rispettare quando i tuoi contenuti vengono “valutati" da GoogleLa strategia di marketing etica, valoriale e congruente alle regole del giocoPerché la differenza tra il dire e il fare…è il Comunicare!Buon ascolto,Andrea
Voglio essere il Migliore!
Sep 15 2022
Voglio essere il Migliore!
Come direbbero gli inglesi:  “Wait a minute!”Si fa presto a dire “Voglio essere il Migliore”... il vero nodo della questione è: In che senso Migliore?Sempre più spesso incontro Titolari di Studio Dentistico che mi dicono: “Voglio essere il migliore della mia zona”.E quando chiedo Loro di essere più specifici, iniziano a sostenere la loro tesi:- affiancando la parola “qualità” a ogni cosa che fanno- denigrando la concorrenza- lamentando le continue richieste di sconti che ricevono Così facendo, entrano in un circolo vizioso mentale, operativo e strategico, da cui è difficile uscirne vittoriosi.Essere riconosciuto come il miglior Studio Dentistico della Zona richiede certamente impegno ma è un obiettivo assolutamente raggiungibile se sai cosa comunicare.Se anche Tu stai pensando che basare i tuoi messaggi di marketing su:ciò che faicome lo fai con che cosa lo faicosa gli Altri non fannosia sufficiente per farti primeggiare senza cadere nella guerra dei prezzi, in questa puntata scoprirai che non è così.E ti dico di più.Arrivato in fondo, ti sarà chiaro che cercare di farti percepire come “Quello che offre la miglior qualità”, è una strategia che potrebbe rivelarsi assolutamente inutile.Ci sono infatti due parole chiave in grado di aprire la serratura della diffidenza e della distrazione di ogni Paziente!Sei pronto a scoprirle?!Vedrai come i concetti che racchiudono queste due parole, agiscono da vero e proprio passe-partout!Il punto di partenza, in grado di farti essere l’indiscusso punto di riferimento della tua zona, è chiederti: Migliore nel far ottenere cosa?Buon ascolto,Andrea
Hai aperto un Studio Dentistico per avere un asset o una ONLUS?
Sep 1 2022
Hai aperto un Studio Dentistico per avere un asset o una ONLUS?
“Lavoro sempre di più e guadagno sempre meno!”Molti Titolari di Studio Dentistico si rendono sempre di più conto, che ogni giorno quando entrano in Studio, è come se facessero un viaggio spazio-tempo, il cui costo del biglietto è sempre più caro.Eppure fino a qualche anno fa non era così…Eppure hanno sempre fatto le stesse cose…Hanno ragione: gli “anni d’oro dell’Odontoiatria” sono ormai un lontano ricordo!La realtà dei fatti, è che un Titolare di Studio, oggi si trova catapultato in un mondo profondamente trasformato.La sua forma mentis e la modalità gestionale con cui in passato vedeva prosperare il proprio Studio, oggi lo stanno trascinando in un circolo vizioso fatto di insoddisfazione, insicurezza e preoccupazione.Nello scorso episodio, abbiamo iniziato ad analizzare le conseguenze negative dell’Approccio del Dentista Professionista e abbiamo visto come giorno dopo giorno, questa modalità stia portando il Titolare a trovarsi sempre più incastrato nella trappola del tempo.In questa puntata approfondiamo altre due conseguenze molto pesanti.Scoprirai come tutto il tempo che dedichi alla poltrona e i risicati guadagni che porti a casa, mettono in serio pericolo sia Te che il tuo Studio, nel breve e nel lungo periodo……Oltre il danno, la beffa? Sì. Vedrai quindi che per un Titolare di Studio, scegliere di cambiare il proprio di Approccio, non è più rimandabile.Se vuoi scoprire tutti i “come”, i “perché” e “cosa fare per” immergiti in questa puntata!Buon ascolto,Andrea
É tutta colpa della partiva iva!
Aug 25 2022
É tutta colpa della partiva iva!
Essere un Titolare di partiva iva ed essere un Titolare di Studio Dentistico…Essere un Dentista Professionista o essere un Dentista Imprenditore…Queste due frasi non sono un rebus da risolvere: sono il terreno su cui si gioca la partita del successo del tuo Studio Dentistico.E come ogni match che si rispetti, vince Chi mette in atto la strategia migliore.Migliore in termini di efficacia ed efficienza…in una parola “funzionale”.Ma funzionale a cosa?!1) al raggiungimento dei risultati di Profitto2) alla sicurezza, alla soddisfazione e alla libertà personale del TitolareC’è una specie di equazione che si nasconde dietro ad un ragionamento che porta tanti Titolari di Studio a giocare contro loro stessi ed è la seguente: “Dentista Titolare di Studio = Professionista” Ritenere vera e assoluta questa identità, è un errore che rischia di costare molto caro al Titolare che approccia la gestione del proprio Studio, ritendosi tale.In questa identificazione si annida infatti un grosso malinteso legato al concetto di “Libero Professionista”, che offusca la mente di tanti Titolari di Studio.In questa puntata, partendo da queste considerazioni, vediamo come e perché è fondamentale che un Titolare di Studio Dentistico, attui un cambio di paradigma lasciando i panni del Dentista Professionista per indossare quelli del Dentista Imprenditore.   E per farlo, analizzeremo le concrete conseguenze negative che ne derivano, sia in termini di limitazione alla crescita dello Studio, che di impatto nella Vita del Titolare. Buon ascolto,Andrea
I 9 passi per un’Esperienza di Prima Visita a prova di GPS
Aug 4 2022
I 9 passi per un’Esperienza di Prima Visita a prova di GPS
Quando si intraprende un viaggio, ammettiamolo: vogliamo che tutto “fili lisci come l’olio”. Ecco, quando un Nuovo Potenziale Paziente chiama in Studio per fissare la Prima Visita ha bisogno della stessa certezza: essere condotto attraverso un percorso che lo faccia sentire al sicuro, compreso, accolto, ascoltato e guidato verso il raggiungimento del Bisogno che lo ha portato da Te.Il suo compagno di viaggio siete Tu ed il tuo Studio…E per far sì che arrivi alla fermata “Presentazione Piano di Cura” desideroso di dirti “Sì, accetto!” (senza avere in mente l'idea di chiederti uno sconto), è necessario che Tu:conosca a menadito il tragittosappia prevedere le ostilità che si nascondono in alcuni momenti chiavedissemini fattori in grado di abbattere le resistenze del Paziente e di sorprenderlo continuamente L’Esperienza di Prima Visita infatti, inizia con la prima telefonata che la Persona fa per fissare l’appuntamento e termina con il “Check-out” a valle della sua risposta definitiva in merito alla proposta del Piano di Cura. Per questo, per evitare che Tu ti perda od inciampi nelle avversità che innegabilmente ti si parano davanti, è necessario seguire il Protocollo in 9 FASI che ti consente di costruire un’Esperienza di Prima Visita ad effetto WOW......Il Metodo cioè, in grado di far accettare fino all’80-90% dei Piani di Cura, senza la necessità di fare sconti. In questa puntata (a completamento della precedente) continuiamo insieme il percorso che, attraverso 9 passi, trasforma un “Perfetto sconosciuto” in un Nuovo Paziente.Immergiti nell’ascolto e “imposta il GPS” che ti consente di orientarti nel viaggio della Prima Visita! Buon ascolto,Andrea
Un trampolino di lancio per l’Accettazione dei Piani di Cura?
Jul 28 2022
Un trampolino di lancio per l’Accettazione dei Piani di Cura?
Sì! È l’Esperienza di Prima Visita!Molti Titolari di Studio investono tempo, energie, risorse e denaro per farsi contattare da Nuovi Potenziali Pazienti per fissare una prima visita e poi collezionano:disdette di appuntamentibuchi in agenda senza preavviso richieste di scontiuna serie di “Ci devo pensare”É normale che non tutte le Persone che chiamano per fissare una Prima Visita vengano convertite in Pazienti, traducendosi cioè in Piani di Cura accettati ma…É possibile limitare questa dinamica? Si possono prevedere i punti in cui si rischia di “perdere il controllo” di quel Potenziale Paziente? Assolutamente si! Esiste un metodo protocollato in 9 Fasi, che ti consente di ridurre al minimo “l’effetto smorzamento” che si genera in una serie di passaggi che avvengono nel periodo che va dal momento della prima telefonata a quello dell’accettazione del piano di cura.Passaggi cioè, che fanno sì che il numero dei Piani di Cura accettati sia più basso del numero delle richieste di appuntamenti per le Prime Visite.  In questa puntata percorreremo le Prime 4 Fasi e scoprirai che alcuni concetti sembrano sinonimi ma in realtà sono molto diversi tra loro. É il caso della differenza tra:- prima visita ed Esperienza di prima visita- questionario di anamnesi e Intervista di Anamnesi- attraversare lo Studio per accompagnare il Paziente in poltrona e fare il Tour dello StudioImmergiti nell’ascolto e scopri le fasi che devi presidiare per creare una “Prima Visita ad effetto WOW” in grado di far accettare fino all’80-90% dei Piani di Cura…E con una grande precisazione: senza necessità di fare sconti ;-) Buon ascolto,Andrea