130Gramsci - Il podcast

Tessuto Urbano

130Gramsci - Il podcast è un format di quattro puntate realizzato dal collettivo artistico Tessuto Urbano in occasione del 130° anniversario della nascita di Antonio Gramsci, un viaggio nei contesti sociali in cui il teatro, l’arte e la cultura - che il pensatore sardo considerava "guide necessarie per la formazione dell'essere umano" - hanno continuato ad avere un ruolo centrale nel mantenere viva la relazione tra i Luoghi e le Comunità anche durante l'emergenza pandemica.
In collaborazione con: ProPositivo, Fattiditeatro, GramsciLab, Lo Stato dei Luoghi, Fort Apache Cinema Teatro, Teatro Delivery Pisa, Teatro Eliseo Nuoro, Redazione Volta Pagina, Centro Interuniversitario di Ricerca per gli Studi Gramsciani - Uniba read less
Society & CultureSociety & Culture

Episodes

4. L'Altro Carcere
May 26 2021
4. L'Altro Carcere
“Carissima Tatiana, io sono sottoposto a vari regimi carcerari: c’è il regime carcerario costituito dalle quattro mura, dalla grata, dalla bocca di lupo, – era già stato da me preventivato e come probabilità subordinata, perché la probabilità primaria dal 1921 al novembre 1926, non era il carcere, ma il perdere la vita. Quello che da me non era stato preventivato era l’altro carcere, che si è aggiunto al primo ed è costituito dall’essere tagliato fuori non solo dalla vita sociale, ma anche dalla vita famigliare ecc. ecc."In questa terza puntata di "130Gramsci - Il podcast" parleremo del carcere, della condizione di isolamento sociale e affettivo della popolazione detenuta, soprattutto in quest’ultimo anno di pandemia, e dell’importanza del reinserimento sociale, affettivo e lavorativo con un approfondimento a cura di Pasquale Bronzo, professore associato di procedura penale e docente di diritto penitenziario presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" e il racconto dell’esperienza di Valentina Esposito, autrice, regista e fondatrice della compagnia Fort Apache Cinema Teatro di Roma.Le lettere di Antonio Gramsci sono interpretate dagli attori della compagnia Fort Apache Cinema Teatro: Alessandro Bernardini, Matteo Cateni, Massimiliano De Rossi, Massimo Di Stefano, Giulio Maroncelli, Piero Piccinin, Giancarlo Porcacchia, Fabio Rizzuto, Edoardo Timmi.Questo episodio è accompagnato da un progetto fotografico inedito realizzato dalla nostra fotografa Ilaria Giorgi, una mostra virtuale ispirata ai temi del podcast, che si arricchirà di puntata in puntata. Guarda subito il quarto foto-racconto sul nostro sito: www.tessutourbano.it/130gramscipodcast  #130GramsciPodcast---------------------------130Gramsci - Il podcast, realizzato totalmente in modalità a distanza dal collettivo artistico multidisciplinare Tessuto Urbano, formato da Azzurra Lochi, Gabriella Indolfi e Ilaria Giorgi, nasce in risposta al difficile e complesso periodo che stiamo vivendo, per approfondire e raccontare come la cultura, l’arte ed il teatro - che Gramsci considerava “guide necessarie per la formazione dell’essere umano” - abbiano continuato ad avere un ruolo centrale nella relazione tra i Luoghi e le Comunità e nella ricostruzione di una narrazione positiva dell’aggregazione sociale.Il progetto si inserisce all’interno dell’iniziativa annuale “130 Gramsci”, ideata dall’Associazione di Promozione Sociale ProPositivo e promosso da Fondazione Casa Gramsci e diversi altri partner nazionali ed internazionali e rientra tra le azioni che compongono la sezione “Gramsci è Teatro sociale - come il mondo teatrale odierno commemora il pensatore e ne fa vivere l’esempio”, sviluppata in collaborazione con Fattiditeatro, per avviare una riflessione collettiva su come i valori del pensiero gramsciano possano adattarsi in chiave contemporanea per guidare l'Italia, l'Europa e il mondo attraverso le sfide che il post-covid e il 2021 ci porranno di fronte.Una produzione: Tessuto Urbano Ideato e realizzato da: Azzurra Lochi, Gabriella Indolfi e Ilaria GiorgiOrganizzazione: Azzurra Lochi e Gabriella IndolfiEditing e mixaggio audio: Gabriella IndolfiGrafiche: Ilaria Giorgi e Gabriella IndolfiProgetto fotografico a cura di Ilaria GiorgiIn collaborazione con: ProPositivo, Fattiditeatro, GramsciLab, Lo Stato dei Luoghi, Fort Apache Cinema Teatro, Teatro Delivery Pisa, Teatro Eliseo Nuoro, Redazione Volta Pagina, Centro Interuniversitario di Ricerca per gli Studi Gramsciani - Università degli Studi di Bari Contatti:FB e IG: @tessuto.urbanoTwitter: @TessutoUrbanoinfo@tessutourbano.it
3. La città futura
May 19 2021
3. La città futura
“Cultura non è possedere un magazzino ben fornito di notizie, ma è la capacità che la nostra mente ha di comprendere la vita, il posto che vi teniamo, i nostri rapporti con gli altri uomini. Ha cultura chi ha coscienza di sé e del tutto, chi sente la relazione con tutti gli altri esseri.”In questa terza puntata di "130Gramsci - Il podcast" parleremo di spazi urbani e periferie e di come la pandemia ha cambiato le nostre abitudini e la nostra percezione dello spazio domestico e pubblico, dettando nuove regole di aggregazione sociale e culturale con un approfondimento a cura di Danilo Lampis, ricercatore e docente del progetto "Immaginando Gramsci" e le testimonianze di Linda di Pietro, direttrice del programma culturale di BASE Milano e socia fondatrice della rete Lo Stato dei Luoghi e Paola Masala, operatrice culturale di Sardegna Teatro per il progetto TEN Green al Teatro Eliseo di Nuoro. Gli scritti di Gramsci sono interpretati dagli attori Simone Caporossi e Azzurra Lochi e dalla danzatrice Viola Centi. Voce narrante: Gabriella IndolfiQuesto episodio è accompagnato da un progetto fotografico inedito realizzato dalla nostra fotografa Ilaria Giorgi, una mostra virtuale ispirata ai temi del podcast, che si arricchirà di puntata in puntata. Guarda subito il terzo foto-racconto sul nostro sito: www.tessutourbano.it/130gramscipodcast  #130GramsciPodcast---------------------------130Gramsci - Il podcast, realizzato totalmente in modalità a distanza dal collettivo artistico multidisciplinare Tessuto Urbano, formato da Azzurra Lochi, Gabriella Indolfi e Ilaria Giorgi, nasce in risposta al difficile e complesso periodo che stiamo vivendo, per approfondire e raccontare come la cultura, l’arte ed il teatro - che Gramsci considerava “guide necessarie per la formazione dell’essere umano” - abbiano continuato ad avere un ruolo centrale nella relazione tra i Luoghi e le Comunità e nella ricostruzione di una narrazione positiva dell’aggregazione sociale.Il progetto si inserisce all’interno dell’iniziativa annuale “130 Gramsci”, ideata dall’Associazione di Promozione Sociale ProPositivo e promosso da Fondazione Casa Gramsci e diversi altri partner nazionali ed internazionali e rientra tra le azioni che compongono la sezione “Gramsci è Teatro sociale - come il mondo teatrale odierno commemora il pensatore e ne fa vivere l’esempio”, sviluppata in collaborazione con Fattiditeatro, per avviare una riflessione collettiva su come i valori del pensiero gramsciano possano adattarsi in chiave contemporanea per guidare l'Italia, l'Europa e il mondo attraverso le sfide che il post-covid e il 2021 ci porranno di fronte.Una produzione: Tessuto Urbano Ideato e realizzato da: Azzurra Lochi, Gabriella Indolfi e Ilaria GiorgiOrganizzazione: Azzurra Lochi e Gabriella IndolfiEditing e mixaggio audio: Gabriella IndolfiGrafiche: Ilaria Giorgi e Gabriella IndolfiProgetto fotografico a cura di Ilaria GiorgiIn collaborazione con: ProPositivo, Fattiditeatro, GramsciLab, Lo Stato dei Luoghi, Fort Apache Cinema Teatro, Teatro Delivery Pisa, Teatro Eliseo Nuoro, Redazione Volta Pagina, Centro Interuniversitario di Ricerca per gli Studi Gramsciani - Università degli Studi di Bari Contatti:FB e IG: @tessuto.urbanoTwitter: @TessutoUrbanoinfo@tessutourbano.it
2. Ogni cosa è seria
May 12 2021
2. Ogni cosa è seria
“Per esempio, per ciò che ti riguarda, mi interessa che tu studi bene e con profitto, ma anche che tu sia forte e robusto e moralmente pieno di coraggio e di risolutezza; ecco quindi che m’interessa che tu riposi bene, mangi con appetito ecc.: tutto è collegato e intessuto strettamente; se un elemento del tutto viene a mancare o fa difetto, l’intiero si spappola.”In questa seconda puntata di "130Gramsci - Il podcast" parleremo della scuola e delle sfide pedagogiche, culturali e sociali dell'istruzione dopo un anno di pandemia, con un approfondimento a cura di Lea Durante, docente di Letteratura Italiana e direttrice del Centro Interuniversitario di Ricerca per gli Studi Gramsciani dell'Università degli Studi di Bari e il racconto di due esperienze culturali ed artistiche realizzate nell'ultimo anno, in modalità a distanza. Intervengono: Roberto Sestilli, psicologo ed operatore di Teatro Sociale in diversi istituti scolastici di Roma e le ragazze e i ragazzi della redazione giornalistica di Volta Pagina, un progetto dell’Istituto Mariano Quarto d’Arborea - sede di Ghilarza. Si ringraziano: Veronica Carta, Antonio Cocco, Federica Cocco, Sandra Fadda, Claudia Masala, Chiara Merlin, Chiara Miscali, Elia Mureddu e le docenti coordinatrici Rita Pala e Luciana Putzolu.Questo episodio è accompagnato da un progetto fotografico inedito realizzato dalla nostra fotografa Ilaria Giorgi, una mostra virtuale ispirata ai temi del podcast, che si arricchirà di puntata in puntata. Guarda subito il secondo foto-racconto sul nostro sito: www.tessutourbano.it/130gramscipodcast #130GramsciPodcast---------------------------130Gramsci - Il podcast, realizzato totalmente in modalità a distanza dal collettivo artistico multidisciplinare Tessuto Urbano, formato da Azzurra Lochi, Gabriella Indolfi e Ilaria Giorgi, nasce in risposta al difficile e complesso periodo che stiamo vivendo, per approfondire e raccontare come la cultura, l’arte ed il teatro - che Gramsci considerava “guide necessarie per la formazione dell’essere umano” - abbiano continuato ad avere un ruolo centrale nella relazione tra i Luoghi e le Comunità e nella ricostruzione di una narrazione positiva dell’aggregazione sociale.Il progetto si inserisce all’interno dell’iniziativa annuale “130 Gramsci”, ideata dall’Associazione di Promozione Sociale ProPositivo e promosso da Fondazione Casa Gramsci e diversi altri partner nazionali ed internazionali e rientra tra le azioni che compongono la sezione “Gramsci è Teatro sociale - come il mondo teatrale odierno commemora il pensatore e ne fa vivere l’esempio”, sviluppata in collaborazione con Fattiditeatro, per avviare una riflessione collettiva su come i valori del pensiero gramsciano possano adattarsi in chiave contemporanea per guidare l'Italia, l'Europa e il mondo attraverso le sfide che il post-covid e il 2021 ci porranno di fronte.Una produzione: Tessuto Urbano Ideato e realizzato da: Azzurra Lochi, Gabriella Indolfi e Ilaria GiorgiOrganizzazione: Azzurra Lochi e Gabriella IndolfiEditing e mixaggio audio: Gabriella IndolfiGrafiche: Ilaria Giorgi e Gabriella IndolfiProgetto fotografico a cura di Ilaria GiorgiIn collaborazione con: ProPositivo, Fattiditeatro, GramsciLab, Lo Stato dei Luoghi, Fort Apache Cinema Teatro, Teatro Delivery Pisa, Teatro Eliseo Nuoro, Redazione Volta Pagina, Centro Interuniversitario di Ricerca per gli Studi Gramsciani - Università degli Studi di Bari Contatti:FB e IG: @tessuto.urbanoTwitter: @TessutoUrbanoinfo@tessutourbano.it
1. Così io potrò immaginare meglio la tua vita
May 5 2021
1. Così io potrò immaginare meglio la tua vita
“Se vuoi farmi un piacere, dovresti descrivermi una tua giornata, da quando ti levi dal letto fino a quando la sera ti riaddormenti. Cosí io potrò immaginare meglio la tua vita, vederti in quasi tutti i tuoi movimenti.”In questa prima puntata di 130Gramsci - Il podcast parleremo della relazione tra Luoghi e Comunità attraverso la mediazione artistica, con un approfondimento a partire dalle parole di Gramsci dedicate a suo figlio Giuliano a cura di Alessandra Marchi, ricercatrice e co-fondatrice del Gramsci-Lab (Centro interdisciplinare di studi internazionali gramsciani dell’Università degli Studi di Cagliari) e il racconto di tre esperienze artistiche realizzate nell'ultimo anno di pandemia, immaginando modalità alternative di interazione, coinvolgimento e dialogo con lo spettatore. Intervengono: Simone Pacini di Fattiditeatro per il progetto di danza contemporanea “Isadora - The Tik Tok Project”, Azzurra Lochi del collettivo Tessuto Urbano per l'iniziativa “Ragioni di Necessità” e Massimo Risi per il progetto “Teatro Delivery Pisa”.Questo episodio è accompagnato da un progetto fotografico inedito realizzato dalla nostra fotografa Ilaria Giorgi, una mostra virtuale ispirata ai temi del podcast, che si arricchirà di puntata in puntata. Guarda subito il primo foto-racconto sul nostro sito: www.tessutourbano.it/130gramscipodcast #130GramsciPodcast---------------------------130Gramsci - Il podcast, realizzato totalmente in modalità a distanza dal collettivo artistico multidisciplinare Tessuto Urbano, formato da Azzurra Lochi, Gabriella Indolfi e Ilaria Giorgi, nasce in risposta al difficile e complesso periodo che stiamo vivendo, per approfondire e raccontare come la cultura, l’arte ed il teatro - che Gramsci considerava “guide necessarie per la formazione dell’essere umano” - abbiano continuato ad avere un ruolo centrale nella relazione tra i Luoghi e le Comunità e nella ricostruzione di una narrazione positiva dell’aggregazione sociale.Il progetto si inserisce all’interno dell’iniziativa annuale “130 Gramsci”, ideata dall’Associazione di Promozione Sociale ProPositivo e promosso da Fondazione Casa Gramsci e diversi altri partner nazionali ed internazionali e rientra tra le azioni che compongono la sezione “Gramsci è Teatro sociale - come il mondo teatrale odierno commemora il pensatore e ne fa vivere l’esempio”, sviluppata in collaborazione con Fattiditeatro, per avviare una riflessione collettiva su come i valori del pensiero gramsciano possano adattarsi in chiave contemporanea per guidare l'Italia, l'Europa e il mondo attraverso le sfide che il post-covid e il 2021 ci porranno di fronte.Una produzione: Tessuto Urbano Ideato e realizzato da: Azzurra Lochi, Gabriella Indolfi e Ilaria GiorgiOrganizzazione: Azzurra Lochi e Gabriella IndolfiEditing e mixaggio audio: Gabriella IndolfiGrafiche: Ilaria Giorgi e Gabriella IndolfiProgetto fotografico a cura di Ilaria GiorgiIn collaborazione con: ProPositivo, Fattiditeatro, GramsciLab, Lo Stato dei Luoghi, Fort Apache Cinema Teatro, Teatro Delivery Pisa, Teatro Eliseo Nuoro, Redazione Volta Pagina, Centro Interuniversitario di Ricerca per gli Studi Gramsciani - Università degli Studi di Bari Contatti:FB e IG: @tessuto.urbanoinfo@tessutourbano.it
130Gramsci - Il podcast: Introduzione
May 2 2021
130Gramsci - Il podcast: Introduzione
130Gramsci è il podcast realizzato dal collettivo artistico multidisciplinare Tessuto Urbano in occasione del 130° anniversario della nascita di Antonio Gramsci, per avviare una riflessione collettiva su come i valori del pensiero gramsciano possano adattarsi in chiave contemporanea per orientarci attraverso le sfide che il 2021 e l’era post-covid ci porranno di fronte.Antonio Gramsci considerava il teatro, l’arte e la cultura come "guide necessarie per la formazione dell’essere umano” capaci di connettere "il presente con l’avvenire, il sistema sociale dell’oggi colle ardite speranze del domani".Saranno proprio le sue parole e i suoi scritti a guidarci in questo viaggio di quattro puntate nei contesti sociali in cui il teatro, l’arte e la cultura hanno continuato ad avere un ruolo centrale nel mantenere viva la relazione tra i Luoghi e le Comunità anche durante l'emergenza pandemica: la scuola, il carcere, le periferie e gli spazi urbani.130Gramsci - Il podcast rientra nelle iniziative del progetto annuale 130 Gramsci, ideato dall’Associazione di Promozione Sociale ProPositivo e promosso da Fondazione Casa Gramsci e diversi altri partner nazionali ed internazionali.Il podcast sarà accompagnato anche da una narrazione visiva. Per ogni puntata, la nostra fotografa Ilaria Giorgi ha realizzato una storia per immagini legata ai temi del podcast, dando vita ad un progetto fotografico inedito, una mostra virtuale che si arricchirà di puntata in puntata. Siete curiosi di vedere il risultato? Trovate tutto sul nostro sito: tessutourbano.it/130gramscipodcastUna produzione Tessuto UrbanoIdeato e realizzato da Azzurra Lochi, Gabriella Indolfi e Ilaria GiorgiOrganizzazione: Azzurra Lochi e Gabriella IndolfiEditing e mixaggio audio: Gabriella IndolfiGrafiche: Ilaria Giorgi e Gabriella IndolfiProgetto fotografico a cura di Ilaria GiorgiIn collaborazione con: ProPositivo, Fattiditeatro, GramsciLab, Lo Stato dei Luoghi, Fort Apache Cinema Teatro, Teatro Delivery Pisa, Teatro Eliseo Nuoro, Redazione Voltapagina, Centro Interuniversitario di Ricerca per gli Studi Gramsciani - UniBa